La mia visita alla mostra “Metlicovitz, l’arte del desiderio”

Teatralità, capacità di osservazione e inventiva. Leopoldo Metlicovitz si può certamente descrivere attraverso queste caratteristiche stilistiche. Ma sarebbe riduttivo pensare all’artista triestino, pioniere del manifesto commerciale in Italia, soltanto a colui che ha realizzato le locandine di Turandot e Madame Butterfly.

manifesto turandot
Manifesto Turandot, 1926
manifesto madame butterfly
Madame Butterfly, 1904

Metlicovitz l’arte del desiderio” ci invita ad andare al di là dei manifesti più famosi, per scoprire un Metlicovitz ironico e nostalgico, amante dei paesaggi e della fotografia.

Del resto lo stesso Fernando Salce, si rese conto molto presto di essere di fronte ad un precursore e cercò di ottenere le copie dei manifesti, scrivendo anche allo stesso Metlicovitz come nel caso dell’acquisizione del manifesto L’ora

manifesto L'Ora
L’Ora, 1910

La visita

Ho avuto la fortuna di ammirare i manifesti esposti, in totale solitudine gustandomi appieno il percorso espositivo che, iniziando dalle opere più celebri si conclude con un focus sull’ultima produzione del maestro triestino.

Ho dovuto fare una scelta tra le oltre 60 opere presenti e quindi ho prestato più attenzione ai manifesti commerciali. Ecco alcune immagini dei manifesti commerciali meno noti, ma che mi sono molto piaciuti.

E ora qualche foto delle sale, per stimolare ancora di più la vostra curiosità!

Come sempre la curiosità e la voglia di collezionare di Nando Salce, ci fa scoprire non solo l’opera ma anche le passioni di Metlicovitz che, è sempre bene ricordarlo, affianca l’attività di pittore alla produzione cartellonistica. Una tendenza comune a molti grandi artisti del manifesto pubblicitario italiano ed europeo della prima metà del secolo scorso.

Informazioni sulla mostra

Durata: aperta fino al 13 ottobre 2019

Orari: mercoledì-domenica dalle 10 alle 18.

Biglietti: Intero 8 euro, ridotto 4 euro.

Per ulteriori informazioni: http://www.collezionesalce.beniculturali.it/?q=fix&t=6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.